Yassine Elmandjra: Bitcoin potrebbe colpire un trilione di dollari in questo decennio

È stato un anno folle per Bitcoin. Il patrimonio – che ha iniziato il 2020 a circa 7.000 dollari per moneta – è sceso fino a 3.800 dollari a metà marzo, ma alla fine è salito fino a 12.000 dollari per unità ad agosto.

Potrebbe Bitcoin Head per i Trilioni?

In precedenza, Live Bitcoin News ha riferito che il Immediate Edge potrebbe potenzialmente vivere un solido finale di tre mesi dell’anno, e che il quarto trimestre del 2020 sarebbe particolarmente gentile con il numero uno al mondo della crittovaluta per limite di mercato. Infatti, una fonte sostiene addirittura che questo potrebbe portare BTC a raggiungere i 150 mila dollari entro la fine del prossimo anno. Tuttavia, si tratta di un piccolo dettaglio rispetto a quanto affermato da un ex investitore Tesla.

Finora, mentre il bitcoin è riuscito a rimanere nel territorio delle cinque cifre per più di 60 giorni, la valuta ha avuto la sua parte di lotta nelle ultime settimane. Per prima cosa, l’asset è salito a 12.400 dollari a fine agosto, ma poi è sceso di oltre 2.000 dollari, dove da allora ha continuato a librarsi. Tuttavia, secondo Yassine Elmandjra – che ora dirige la Ark Invest – è probabile che la valuta subisca una solida impennata in meno di dieci anni, e la valuta potrebbe potenzialmente raggiungere un tetto di mercato che supererà i mille miliardi di dollari.

In una recente intervista, ha dichiarato:

Bitcoin offre uno dei profili di rischio-rendimento più convincenti tra gli asset, come suggerisce la nostra analisi. Dovrebbe passare da circa 200 miliardi di dollari oggi a 1-5 trilioni di dollari di capitalizzazione di rete nei prossimi cinque o dieci anni.

Ark Invest si è fatta un vero e proprio nome negli ultimi anni, considerando quanto bene ha fatto a prevedere dove andrà il prezzo del titolo Tesla. In un periodo in cui la maggior parte delle aziende quest’anno è crollata e bruciata, Tesla è una delle poche che ha fatto abbastanza bene, con le azioni azionarie che hanno aumentato i loro prezzi di dieci volte durante la pandemia del coronavirus.

Inoltre, si dice ora che il bitcoin e le azioni di Tesla hanno una forte correlazione, che potrebbe essere il motivo per cui il bitcoin è riuscito a saltare circa 7.000 dollari negli ultimi sette mesi. Finché Tesla continuerà a fare bene, probabilmente assisteremo al fatto che il bitcoin seguirà il suo esempio.

Alcuni problemi da risolvere

Elmandjra ha spiegato ulteriormente:

La nostra analisi suggerisce che il bitcoin è all’inizio del suo percorso di monetizzazione, con un notevole potenziale di apprezzamento. A nostro avviso, la capitalizzazione di mercato miliardaria del bitcoin – o valore della rete – sarà più di un ordine di grandezza fino al trilione nel corso del prossimo decennio.

Se da un lato tutto questo suona bene, dall’altro Elmandjra ha anche messo in guardia su una certa quantità di rischi che probabilmente si manifesteranno nei prossimi anni. Questo rischio deriva dalla mancanza di regolamentazione che continua a marcare lo spazio. Inoltre, ci sono diverse questioni spinose che vengono con la detenzione di grandi quantità di BTC nel proprio portafoglio. Ha anche messo in guardia contro il rischio che le istituzioni si impadroniscano dello spazio acquistandone troppa.